RICORDATI-570x300Ognuno di noi ha un talento, o per lo meno una dote spiccata che lo contraddistingue.
C’è chi è bravo a calcio, chi domina a carte, chi sa suonare divinamente, chi è portato a organizzare eventi, a cucinare o a ballare il cha cha cha.
E poi c’è chi è bravo a far polemica.
Ebbene si. Perché far polemica è un’arte.
L’arte di coloro che hanno sempre da ridire anche quando tutto sembra andar bene, che cercano il pelo nell’uovo, che sottolineano quel qualcosa che non va a prescindere.

La nostra sarà una rubrica settimanale, nata dal successo dell’hastag #CanoPolemico che ha contraddistinto molti status sui social dell’oriundo Federico.
Saremo on line tutti i lunedì.
Il lunedì perché, come tutti sanno, è il primo giorno della settimana, quello in cui si ricomincia a lavorare, o ad andare a scuola, e quindi siamo tutti un po’ più nervosi.
E quindi tendenti alla polemica, spesso anche sterile e immotivata.

In questo lunedì 6 ottobre ci vogliamo solo presentare e quindi non lanceremo nessun tema specifico: questo ovviamente perchè siamo in polemica con gli amministratori che ci volevano on line la prima volta già con  contenuti di rilievo.

Il nostro spazio avrà un doppio hastag: #IdealPolemica e #CanoPolemico, perché fa sempre bene ricordare le proprie origini.
Aspettiamo le vostre segnalazioni per argomenti caldi da portare alla ribalta, scriveteci su idealmente@gmail.com o cercateci su twitter (@SimoPecchio, Federico ha cancellato account per polemica contro i social).
Polemici di tutto il mondo, uniamoci.
E’ giunta la nostra ora.

“Sono polemico con tutti, specie coi polemici”
#IdealPolemica #CanoPolemico