prove-invalsi-oggi-matematica-2015-seconda-e-quinta-elementare-soluzioni-domande-e-risposte-giuste-aggiornamento-tempo-realeMario Rusconi, vicepresidente dell’associazione nazionale presidi, ha detto che le prove Invalsi potrebbero equivalere ad un termometro. C’è chi sostiene che per guarire non serva misurare la febbre e ci sono invece persone che per curare una malattia preferiscono fare affidamento ad un termometro e, sulla base della temperatura rilevata, decidere il da farsi.

Io sono un fisico e preferisco usare il termometro per decidere; voi genitori siete sicuri di aver fatto la scelta giusta non mandando i vostri figli a scuola?

I docenti dicono di sentirsi controllati.

Gli Invalsi servono a sapere cosa sanno i nostri studenti di matematica e italiano per poter intervenire nella formazione e nel giusto potenziamento degli strumenti alle scuole. Sono dell’idea che quando qualcuno mette le mani avanti è solo per paura, per paura di non stare facendo il proprio lavoro e/o di non farlo bene; e se fosse davvero così? Se i docenti stanno crescendo i nostri bambini in modo sbagliato, non fornendo loro i giusti mezzi per confrontarsi con il resto del mondo, con chi dobbiamo prendercerla?

 L’Italia non si può permettere di restare ancora indietro, abbiamo l’obbligo e il dovere di competere con il resto dell’Europa e del Mondo, perché è di questo che si parla rinunciando ad una possibilità come quella degli Invalsi, inizia tutto da, con e per gli uomini del domani, i bambini di oggi.