Gli anni sotto al giovanotto di Arcore hanno fatto il loro effetto. Vedo la capacità mediatica che ho già subito anni fa. Vedo la voglia di passare sopra alle istituzioni e la capacità di influenzare la pancia dei più influenzabili. Il nostro ministro dell’interno è indagato, accusato di un pò di cose tra cui abuso d’ufficio e sequestro di persona. Non stupisce che sia arrivato a questo punto, essendo l’unico con una decisa personalità tra i tre al governo che fa si che pensi di poter fare ciò che vuole. Purtroppo è abbastanza così. Ricordiamoci però che la lega era il terzo partito alle elezioni. Questo non se lo ricorda più nessuno, perchè fa comodo così a tutti, da destra a sinistra agli apolidi. Chi ha finalmente di nuovo un leader, anche se non quello sperato. Chi non ha il leader, quindi ha bisogno di questo stallo per rigenerarsi. Chi non sa quello che fa e farà solo ciò che porterà a potersi salvare dietro a un alibi sottilissimo.
Le reazioni a queste accuse faranno comodo alla lega, per questo nelle ultime settimane ho qualche dubbio sui fatti di cronaca che sto sentendo. Persone troppo abili stanno muovendo i fili, mi sembra di essere tornato all’inizio del ventennio berlusconiano.