Non accettiamo lezioni dall’Europa.
Non accettiamo lezioni da chi si fa eliminare dalla Corea del Sud.
Non accettiamo lezioni dai mangiaranocchie.
Non accettiamo lezioni dalle Ong.
Non accettiamo lezioni dai palestrati in crociera.
Non accettiamo lezioni dai vu cumprà e i loro braccialetti della fortuna.
Non accettiamo lezioni dai professoroni.
Non accettiamo lezioni dalla sinistra.
Non accettiamo lezioni dalla Boldrini.
Non accettiamo lezioni da Saviano.
Non accettiamo lezioni dalle lobby gay.
Non accettiamo lezioni dalle lobby dei Ken umani.
Non accettiamo lezioni dai giornaloni.
Non accettiamo lezioni dai radical chic.
Non accettiamo lezioni dai cavalieri Jedi.
Non accettiamo lezioni da Albus Silente.
Non accettiamo lezioni dal Gruppo Bilderberg.
Non accettiamo lezioni dal Club Vietato agli Homer.
Non accettiamo lezioni dalla scienza.
Non accettiamo lezioni dai vaccinati.
Non accettiamo lezioni dai Nomadi.
Non accettiamo lezioni dai Pearl Jam.
Non accettiamo lezioni da Ghali.
Non accettiamo lezioni dai Bee Hive.
Non accettiamo lezioni da Chef Rubio.
Non accettiamo lezioni dal nero di WhatsApp.
Non accettiamo lezioni dai kebabbari.
Non accettiamo lezioni dagli spot Vodafone di Baby K.
Non accetttiamo lezioni da chi dice che la Lega ha sottratto 49 milioni agli italiani.
Non accettiamo lezioni da chi dice che nella carbonara ci vuole l’aglio.
Non accettiamo lezioni da chi non stira le camicie.
Non accettiamo lezioni dal quarto che scrocca Netflix agli altri tre.
Non accettiamo lezioni da chi non si sfonda all’All you can eat.
Non accettiamo lezioni dalla Var.
Non accettiamo lezioni da chi dice che non si può uscire nelle ore più calde.
Non accettiamo lezioni dal figlio di Fedez e Chiara Ferragni.
Non accettiamo lezioni da chi nega che Padova sia vicina all’Islanda.
Non accettiamo lezioni da chi fa politica dagli anni ’90 e ha sfasciato questo Paese.

Non accettiamo lezioni da.

Non accettiamo lezioni.

Non accettiamo.

Non.