di Marta Vaschetti

Quando ho cominciato a pensare a questo articolo non mi sono venuti in mente 10 cose, me ne sono venute in mente almeno 1000.

In 15 mesi di figlia + 9 di gravidanza ho sentito dire tante di quelle cazzate che voi umani non avete idea… e di sicuro il club delle mamme lo può confermare.

Proverò a riassumerle in 10 frasi fondamentali che non dovreste mai dire a una mamma, e le dividerò in 2 sezioni: nella prima parte le frasi che si sentono quando si ha ancora il Frugoletto nella pancia e con quella scusa non si possono alzare pesi come una sedia o una bicicletta da scaraventare in testa alla gente. Nella seconda parte le frasi che ti dicono quando nasce, cresce e corre.. proprio come i Pampers.

9 mesi di gravidanza (chi più e chi meno):

1- tutto il mondo, tranne te ovviamente, sa quanti capelli ha, il sesso del cucciolo e cosa farà da grande:

2 – tutto il mondo, come sempre, sa la struttura migliore dove partorire, la posizione migliore per partorire e misura gli astri e i pianeti in maniera del tutto naturale per dirti il giorno in cui partorirai (sbagliando il 200% delle volte);

3 – la parte migliore è quando vogliono sapere il nome che sceglierai, magari anche partecipando alla selezione, e poi finiscono per dirti “io lo chiamerò Gilberto anche se lo vorrai chiamare Guglielmo” (questa frase è vera… gliel’ho detta a mia cognata);

4 – per quanto riguarda la parte brutta della gravidanza, tutti ti fanno le battutine sarcastiche su quanto vomiti.. peccato che avevi appena finito, altrimenti gli vomitavi anche in faccia!;

5 – per finire in bellezza.. sia se non sei ancora “scaduta”, sia se sei “scaduta” da un pezzo (mi riferisco alla data PRESUNTA del parto) ti chiedono tutti, ma proprio tutti, “quand’è che partorisci?” .. “sarebbe anche ora!?!”…

Da quando nasce a..sempre :

6 – la prima frase che ho sentito a 24 ore dal parto? “Quando ne fate un altro?” .. vi dico solo che se non c’era l’infermiera che mi teneva, a quest’ora farei la mamma in galera;

7 – i nonni del neonato, materni e paterni, sono quelli che odio di più: vogliono insegnarti a tutti i costi come tenerlo in braccio, quando allattarlo e con cosa pulirlo;

8 – questo punto credo che riguardi solo me… io trovo molto difficile ringraziare gente che ti regala vestiti del colore che odi più al mondo (rosa), ma soprattutto dopo che gli hai detto per 9 mesi di gravidanza di non comprare niente perché avevi già un armadio pieno di vestiti per bimbi che neanche il mio è così accessoriato;

9 – i giochi poi.. potresti aprire un negozio di giocattoli con tutti quelli che riceve in regalo tuo figlio. E la scusa del regalo? “E ma non sapevo cosa portare…” risposta “soldi, pannolini, tempo per dormire…”;

10 – per finire in bellezza anche questa parte.. ho la rubrica piena di gente che quando stavo per partorire, proprio in quel giorno e momento esatto, mi chiamava o mi scriveva per avere notizie e per informarmi che sarebbe passata a trovarmi… e poi?

Lascio a voi le conclusioni.. ma vi prego con tutto il cuore di cercare di evitare frasi e comportamenti simili che purtroppo sono all’ordine del giorno. Altrimenti mi faccio dare nome e indirizzo e vengo a trovarvi a casa.