indexE pensare che una volta simulando la caduta della linea telefonica riuscivi con semplicità a disfarti di una persona indesiderata e a scaricare tutte le colpe sulla Telecom. Ma ora, nel pieno dell’era della comunicazione, le cose si sono fatte molto più complicate e la notizia che le due spunte di Whatsapp si coloreranno di blu notificando l’avvenuta lettura del messaggio da parte del destinatario ne è la testimonianza. I social network sono impazziti, i giornali parlano più di questo che dell’anniversario della caduta del muro di Berlino e io, seppur sia uno che quando non ottiene immediata risposta ai messaggi mi faccio prendere dalla foga come Mosconi nei suoi giorni migliori, accolgo la notizia con totale indifferenza.

Non c’è da stupirsi, infatti, che Zuckerberg abbia voluto inserire questa funzione su Whatsapp dal momento che la stessa è presente sulla chat di Facebook da diverso tempo. Sembra quasi che il giovane miliardario sia ossessionato dal sapere se i destinatari leggano i messaggi. Forse conseguenza di un trauma infantile, forse Babbo Natale non gli rispondeva alle lettere. Non saprei. Quello che so è che in questi giorni la mia bacheca di Facebook e stata intasata da post di improvvisati paladini della giustizia che rivendicavano il diritto alla privacy. Privacy? Ma di quale privacy state parlando? facebook

Davvero pensavate che nascondendo l’ora dell’ultimo accesso eravate in grado di mascherare la mancanza di voglia di rispondere? Dai, siamo seri. Come ormai d’abitudine, anche questa volta, i social sono stati la piazza di una discussione priva di senso e questo mi fa montare la carogna più di quando in un solo giorno ricevo dieci inviti per giocare a Candy Crush. La realtà è che la spunta colorata non cambia assolutamente nulla: se non volete rispondere ad una persona, infatti, potete continuare a farlo. L’unica cosa che cambia è che dovrete ingegnarvi nel trovare nuove scuse che giustifichino la vostra mancata risposta.

Oppure, potete sempre tirare fuori una cosa che nel tempo è stata sempre più messa da parte in favore di un’immagine pulita e immacolata: la sincerità. La sincerità di dire “Ho letto e non ti ho risposto? Evidentemente non c’avevo voglia”.