Forse la prima vera e propria mossa contro l’inquinamento cittadino. Lo stop a tutti i veicoli diesel euro 3 in condizioni normali in tutte le città del nord, ma anche fino agli euro 5 diesel nei momenti peggiori per l’aria che respiriamo, mi sembra sacrosanto.

Piccolo problema, non si può fare un’azione del genere senza coinvolgere le case automobilistiche. Non sono un ambientalista, nè un fanatico del bio, ma sento l’aria che respiro quando vado a lavorare a Torino. Fidatevi, nelle campagne sperdute in mezzo al verde la differenza si sente.

Ho guidato solo auto a gas nella mia breve carriera automobilistica, una a metano e le altre a gpl. In parte perché la famiglia era numerosa e i costi erano decisamente inferiori, ma una volta uscito dal guscio anche per altri motivi. Sento tanti lamentarsi che hanno l’auto nuova e fra un pò non la potranno più usare, leggo post furibondi sul fatto che non si possono obbligare le persone a cambiare macchina ogni 2-3 anni. Ma quello che mi chiedo è: chi vi ha obbligato a comprare un diesel? Siete stati minacciati da qualche concessionaria? Il medico vi ha prescritto di essere poco lungimiranti? Non penso proprio. Sono anni che si dice che il diesel scomparirà. Quindi smettetela di prendervela con gli altri.

È colpa vostra e del vostro menefreghismo sulle questioni ambientali e della salute dei vostri figli, del fatto che vi sentiate fighi con il diesel perché spinge da bestia e vi attacca al sedile, del fatto che siete ignoranti perché dovreste lamentarvi di altro!

Proprio così, bisogna fare le accuse per le giuste questioni. Non sparare a caso come mezzo mondo, siate almeno furbi. Quante auto a gpl o metano sono disponibili sul mercato? Adesso sono spuntate le ibride, ma non sono del tutto convincenti per quanto mi riguarda. Principalmente sono Dacia, Fiat & co, Opel e Il gruppo Volkswagen che hanno modelli a gas a prezzi avvicinabili. Fine. Qui bisogna battere il chiodo. Perché a listino ci sono solo poche auto perlopiù minuscole alimentate con carburanti ecologici?

Li si deve intervenire, ma siccome siamo troppo occupati con le leggi razziali e i condoni per quelli che non pagavano il bollo delle auto diesel non riusciamo ancora una volta a fare il nostro dovere. Non si può fermare solo la circolazione del diesel, bisogna dare una vera alternativa. Sennò fra 5 anni ci saranno sempre i furboni che avranno comprato diesel che si lamenteranno perché non sapevano che la loro auto inquinasse