*Hai visto? In Francia i fascisti hanno perso!*

I fascisti? Ma quali fascisti? Ah, ti riferisci alla Le Pen! Ma non è fascista, è solo di destra.

*Appunto, è fascista*

No no, aspetta, mettiamo le cose in chiaro. Non è che adesso essere di destra equivale ad essere fascisti. Anzi, non è mai stato così.

*Ma… non è che sei fascista pure tu?*

Ma va, io sono di sinistra! O per lo meno credo… comunque non cambiamo discorso: essere di destra non vuol dire essere fascista.

*Sì certo, ed essere di sinistra non vuol dire essere comunista… ma fammi il piacere! Quindi tu sei comunista!*

No un attimo… e tu da che parte stai? No, non dirmelo, non voglio saperlo. Comunque no, non sono comunista, però ne parliamo meglio un’altra volta. Torniamo al fascismo.

*Io conosco un sacco di gente fascista.*

Ancora con questa storia del “io conosco un sacco di gente che…”, che rottura… ma poi scusa, questa gente cosa fa per essere fascista? Hanno instaurato un regime dittatoriale in casa loro? Vanno in giro con le teste rasate? Già me li immagino, con gli anfibi e la camicia nera a disegnare svastiche girate al contrario sulla porta di un centro sociale.

*Guarda che i fascisti hanno fatto anche cose buone…*

Ti prego, no. Per favore, no. Non cominciamo con il “quando c’era LVI”. E poi i suoi seguaci odierni cosa potranno mai fare, le paludi le ha già bonificate tutte lui.

*Ah ah, davvero simpatica! Non hai mai visto American History X? Ecco, loro sono fascisti*

A parte che è un film, ma poi loro non sono davvero fascisti, sono soltanto degli invasati… il fascismo è un’altra cosa.

*Cioè davvero mi stai dicendo che i fascisti non sono degli invasati?*

Assolutamente no! Mettiamola così, tutti i fascisti sono degli invasati ma non tutti gli invasati sono fascisti. E comunque stavolta ti ho battuto, ho ragione io.

*Invece no. E sai perché? Perché sei soltanto una zecca comunista!*