cenaModi di dire, espressioni che diventano virali, tormentoni, hashtag. Nascono, si diffondono, resistono nel tempo o si estinguono con il finire di un evento o di una stagione. C’è chi li usa ovunque, chi solo per occasionalmente e in modo ironico, chi ne detesta l’abuso e chi li utilizza come fossero regole grammaticali. La certezza – soprattutto per chi frequenta il mondo dei social – è che sfuggire a loro non si può, visto che li si trova inseriti in un post, in un tweet, in un commento ad una foto. Senza contare c’è chi li utilizza pure nel linguaggio comune di tutti i giorni. Quali sono i “modi di dire” moderni – li definiamo così per semplificazione – che più detestate? Votate.

[poll id=”2″]