Fine anno, tempo di inesorabili bilanci. La redazione di IdealMentre assegna i suoi personali Oscar di un 2019 che non ci ha fatto mancare davvero nulla.

Le scelte di Federico Garabello

POLITICO DELL’ANNO: Bernie Sanders. Candidato alle primarie dem in Usa non le vincerà ma quest’anno ha dato una sterzata di tutta la politica Americana (e non solo) verso sinistra e soprattutto verso temi come uguaglianza sociale, benessere delle persone, cooperazione, ambiente. Quello che ha fatto negli ultimi anni lo si percepirà solo in futuro.

SPORTIVO: Manuel Bortuzzo. Gli hanno sparato e reso paralizzato dalla vita in giù ma è tornato a nuotare. Non ha meriti sportivi ma sicuramente è un esempio per tutti.

ATTORE: Margot Robbie. Bravissima in qualsiasi ruolo, scegliete un film e avrete una interpretazione da paura.

FILM: The Irishman. Deve ancora uscire ma è il film dell’anno, vuoi per gli attori, vuoi per la tecnica, vuoi per la regia, vuoi per la distribuzione, vuoi perchè meno ruffiano di Joker.

CANTANTE: Salmo. Album incredibile, ha avuto il pelo di rinunciare a X-Factor (e ai soldi).

CANZONE: “Old TIme Road” di Lil Nas X. Un tormentone che non mi ha fatto schifo ascoltare 200 volte per radio.

VIDEOGIOCO: Death Stranding. Il gameplay può non piacere ma il messaggio è potentissimo.

PERSONAGGIO SOCIAL: Salvini. Il miglior influencer dell’odio che l’Italia possa avere e quello che più la rappresenta.

LIBRO: “Casa di Foglie” di Mark Z. Danielewski. Il libro evento dell’anno. Se non lo conoscete non siete quegli intellettuali che pensavate di essere.

FUMETTO: “la mia adolescenza trans” di Fumettibrutti. Il fumetto dell’anno per il significato, il messaggio, il personaggio, la critica, i SJW, gli amanti del fumetto, gli intellettuali da salotto, ecc.

SERIE: Risposta pop/intellettuale: Watchmen. Bellissima, magnifica, scritta benissimo, recitata meglio. Per i fan e i neofiti il meglio dell’anno della serialità. Risposta mainstream: The Mandalorian. BABY YODA FTW, troppo puccioso, aaaaaaaaahhhh. Ma come avete fatto a vederlo che da noi esce a marzo? Chiedo per la guardia di finanza… Risposta vera: Yellowstone season 2. La cosa migliore che si vede in tv da due anni.

PERSONAGGIO DELL’ANNO 2019: a pari merito i guerriglieri curdi e i manifestanti di Hong Kong. Perchè hanno ancora voglia di combattere e morire per la libertà, nella sua eccezione più grande e alta. In un mondo di cinici bastardi disillusi sono commoventi.