Il governo ha ottenuto il si anche della Camera con oltre 200 voti favorevoli sul delicato tema dei vaccini obbligatori. In piazza Montecitorio manifestavano i gruppi No-vax (contrari ai vaccini) e Free-vax (per una libera scelta sui vaccini) e verso le 12.30 siamo arrivati a quello che da molti mesi (anni?) si sta lavorando nelle retrovie dei movimenti d’opinione e della libera informazione: la violenza fisica ai politici.

Elisa Mariano, Ludovico Vico, Salvatore Capone del PD e Nello Formisano di Mdp si sono visti inseguire e poi circondare, nella macchina in cui si erano rifugiati, dai manifestanti che hanno provato a linciarli. Questo non sarà l’ultimo caso a cui assisteremo, con tutto il vento seminato nei meandri di social e forum ci sarà da raccogliere tempesta in abbondanza.

Il gesto è stato condannato da più o meno tutti ma non è così difficile vedere come in realtà ci sia molta soddisfazione da parte di qualche gruppo politico. Se volete farvi un’idea basta andare nella sezione commenti delle testate online o delle pagine Facebook. La cosa ironica di tutta la faccenda è leggere sulle magliette degli assalitori le scritte “rispetto delle opinioni”.