Le opinioni della redazione su quella cosa di cui forse avrete sentito parlare.

IL CORONAVIRUS C’E’ ed é in mezzo a noi. Un po’ come Gasparri. È probabile che le nostre abitudini cambino, in meglio, ed é un po’ assurdo pensare che la gente cominci a lavarsi le mani e a non scatarrare in pubblico solo ora. Il problema c’é è chiaramente nessuno lo sottovaluta, ma l’informazione, tra cui soprattutto mentana, sta creando un allarmismo esagerato. Purtroppo le prevenzioni che ogni cittadino puó adottare sono solo due: chiudersi in casa fino a data da destinarsi, oppure applicare le regole igieniche che ci vengono insegnate alla scuola materna. Per il resto c’é da toccarsi i gioielli di famiglia e sperare, come ogni giorno durante tutta la propria vita, di stare bene e di tardare il più possibile il giorno in cui ci si sveglierà freddi. Peró appunto, é una scommessa come sempre, lo era prima del Coronavirus e lo sarà anche dopo. (Mas. Man.)

—————-

A ME L’UNICA PREOCCUPAZIONE o apprensione che mi causa questo coronavirus e gli ultimi giorni in particolare, e che la destra becera e fascistoide utilizzerà questi eventi per la sua becera propaganda in stile Bibbiano, e credo sia la cosa più disgustosa di tutta la vicenda. Credo che i media, come spesso accade, stiano facendo più che servizio pubblico, informando, avvertendo e rassicurando, un mero servizio di allarmismo e sensazionalismo (Mentana compreso bisogna ammetterlo). Lavoro in San Salvario a Torino sono a contatto con 10 etnie diverse tutti i giorni e credo che a quest’ora sarei già morto, certo bisogna stare attenti, ma è come dire “stai attendo a non prenderti il raffreddore” puoi avere tutte le accortezze del mondo ma non puoi barricarti in casa. (Igo. Sta.)

—————–

PAURA? No, diciamo più speranze, visto che per l’asteroide dobbiamo aspettare parecchio. (Gab. Zan.)

——————

COSA HO CAPITO del #CoronaVirus:
– i provvedimenti adottati non sono contro l’epidemia di Coronavirus ma per PREVENIRE l’epidemia. Cosa ben diversa.
– sta settimana mi tocca saltare pure basket.
– lavarsi le mani, igiene personale, no mascherina di carta.
– alla fine chi #dabbava ci aveva visto lungo, lunghissimo
– si riesce pure a far politica in questo periodo, mannaggia a loro.
– sto notando un particolare contagio della Gentilezza: la paura del Virus é come se stesse abbattendo le barriere della freddezza in determinati rapporti umani. Si comunica ed esprime di più cosa si pensa, come se non si volesse lasciare nulla di non detto in caso di “fine del mondo”. E questo forse è uno dei pochi aspetti positivi.
– ci saranno delle ripercussioni a livello economico (ma non ho ancora trovato uno che mi spieghi quali esattamente)
– con un sacco di attività e uffici chiusi, la gente avrà ancora più tempo di postare cazzate. Siamo fregati. (Sim. Pec.)

——————–

L’ITALIA HA APPLICATO, come tutti gli altri paesi EU i protocolli di prevenzione OMS, ma essendo in piena psicosi, grazie anche alla notevole quantità di disinformazione prodotta dalla stampa nazionale – che ricordiamo andrebbe messa a bando e le redazioni chiuso con dentro i giornalisti – ha anche applicato ulteriori protocolli di isolamento e blocchi selettivi per tutti i cinesi provenienti non solo da Wuhan, ma dalla Cina intera. Essendo un mercato internazionale, insieme a Francia, Germania e UK il più grosso, era inevitabile che succedesse.

Ovviamente, come tutti le psicosi in questo periodo, si tratta dell’ennesima occasione per i populisti di fomentare odio e paure infondate danneggiando intere comunità, come quelle cinesi. In questo i giornalisti stanno dando una grado mano. Diciamo che la migliore risposta sinora l’hanno data i veneti intervistati sostenendo che l’alcool li stia proteggendo. Subito richiamati all’ordine dalla giornalista. Il problema in questo paese non è il coronavirus, ma la stampa. Un virus che andrebbe debellato. (Fab. Tur.)

————————

CREDO CHE IN OGNI CASO ci siano argomenti più importanti di cui parlare al momento, come Bibbiano per esempio. Ma se proprio devo esprimere un parere, non riesco a non vedere questo coronavirus come una gallina dalle uova d’oro per l’informazione e che esattamente come l’argomento “terza guerra mondiale” verrà riposto nel dimenticatoio tra meno tempo di quanto ci si aspetti. (Edo. Bar.)

——————

OH, di qualcosa bisogna pur morire. (Sar. Mar.)