Sono appena rientrato da un viaggio di piacere a Dublino.

Forse non era la cosa migliore da fare in questo momento, ma in mia difesa, posso dire che era un viaggio prenotato da tempo, abbiamo preso tutte le precauzioni del caso e la situazione non era ancora degenerata come nelle ultime ore.

Nonostante tutto, son veramente felice di averlo fatto, perchè mi son sentito come “gli altri”. È davvero spiacevole venir discriminato solo perchè italiano proveniente dal nord Italia, ed è capitato diverse volte, in modi più o meno simpatici. Questo fa riflettere e sarebbe bello che, determinate situazioni le provassero tutti.

Forse, ci comporteremo tutti in maniera diversa col prossimo se subissimo in prima persona queste dinamiche, oltre a questo, dovremmo tutti almeno per un periodo, anche brevissimo, soffrire d’amore o per un amico o per un familiare, avere i soldi contati, accudire un malato, rimanere soli e tantissime cose spiacevoli, che, per fortuna sono tanto lontane dalla nostra società, che ce le mostra solo più nei telegiornali o nei film.

Ecco, se ci sforzassimo a capire “gli altri” ogni tanto, sarebbe sicuramente un mondo migliore, anche perchè, una mattina ci si potrebbe svegliare con un mondo completamente ribaltato, così, senza preavviso. Quindi, rilassati e sii gentile, sempre.