Innamorarsi è una di quelle cose che capitano per caso, una di quelle cose che trovi se non la cerchi. Ed è così, un po’ per caso e un po’ per fortuna, che mi sono innamorata di Tallinn.
Caspita, ma non fa freddo così a Nord? Ma perché non vai in vacanza al mare a rilassarti? Guarda che di città bellissime è piena l’Italia… E via dicendo.

La temperatura è ideale, il mare è una sfida, soprattutto il centro è un gioiello: niente da fare, Tallinn è davvero stupenda. È piccola abbastanza da farti sentire a casa dopo appena un paio di giorni, perché ormai hai imparato le strade principali; eppure è così misteriosa che potresti passarci una vita intera senza notare quel particolare vicolo seminascosto. Ti senti a casa anche grazie alle persone che lì ci vivono da sempre: un’accoglienza così davvero non l’ho mai trovata da nessun’altra parte.

Insomma, quello che proprio mi ha conquistata è stato il sentirsi a proprio agio che la città trasmette. La sua bellezza è di quelle che non stufano mai e non intimoriscono, anzi ti abbraccia e ti fa stare in pace con te stesso e col mondo.
Tallinn non è una meta turistica molto gettonata, vero, però non esserci mai stati è davvero un peccato. E se dovesse capitarvi, per puro caso, di trovarvi in questa splendida città fate molta attenzione: di Tallinn ci si innamora facilmente, ed essere stato un banale turista per qualche giorno potrebbe non bastarvi.