Autore: Sara Martini

Baby Boom, Mega Flop

Siccome ero rimasta l’unica a non aver ancora visto questa tanto discussa pubblicità della Chicco, questa mattina ho deciso di farmi del male e di rendermi consapevole di quella che sarebbe stata l’ennesima scelta pubblicitaria di dubbio gusto italiana. E così ho sprecato 00:59 secondo a guardare un’accozzaglia di immagini di italiani che guardano partite di calcio miste a immagini di coppie che amoreggiano e a qualche immagine spot di bambini che fanno cose. L’effetto è devastante. Non tanto per le immagini di dubbio gusto, ma per le frasi della voce fuori campo. Raccapriccianti. Una serie di esortazioni a...

Read More

Fabrizio De Andrè – Principe Libero

Il 23 e il 24 gennaio, in buona parte dei cinema italiani, è stato trasmesso il film biografico dedicato alla vita di Fabrizio De André. Che dire? In sole tre ore attori, regista e sceneggiatori sono riusciti a rendere omaggio in maniera ottimale al più grande cantautore che l’Italia abbia mai conosciuto, grazie alla dettagliata descrizione della sua giovinezza e, soprattutto, degli esordi che lo hanno portato, canzone dopo canzone, a diventare un poeta di inestimabile valore. Ottima l’interpretazione del cantante da parte di Luca Marinelli, che non solo è riuscito a imitarne i tratti estetici o le abitudini,...

Read More

La storia e l’omosessualità

Vorrei far notare a tutti quei fenomeni che oggi si indignano perché “l’omosessualità con la storia non c’entra nulla, Caporetto non può essere paragonata ai gay”, che la storia non è solo quella che loro credono sia storia. C’è la storia che fin da piccoli studiamo a scuola – ma che EVIDENTEMENTE ben pochi comprendono – intesa come studio e analisi di eventi e avvenimenti del passato e poi c’è la storia intesa come studio e analisi delle origini e dello sviluppo di fenomeni particolari. Perciò mi chiedo: perché quelli di FN e tutti quelli che condividono la loro posizione si indignano tanto per il nuovo corso introdotto dall’Università di Torino per gli studenti del DAMS (corso di studi che, peraltro, ha formato omosessuali illustri che ci hanno donato tanto come Pier Vittorio Tondelli, tanto per citarne uno), ma non si sono mai indignati per corsi come Storia dell’Arte, Storia del Cinema, Storia della Pedagogia, Storia della Lingua Italiana et similia? No perché, stando ai loro ragionamenti, anche questa tipologia di “storia” è poco affine con quella che loro credono essere l’unico tipo di storia meritevole di essere oggetto di studio. Storia che, ribadisco, tra l’altro non hanno mai studiato sul serio, altrimenti uno striscione come quello appeso davanti a Palazzo Nuovo se lo sarebbero risparmiato. E niente, anche questa volta Forza Nuova fa bella figura la...

Read More

#Metoo – A proposito delle molestie sessuali

Nel giro di poche ore la campagna mediatica “Me Too” (in italiano “Anche Io”) si è diffusa a livello mondiale. Trovo lodevole l’intento, perché denunciare una violenza subita è assolutamente fondamentale e credo che questa proposta possa aver in parte aiutato tante donne e ragazze a trovare il coraggio di farlo, ma forse, parere mio, la cosa ci sta sfuggendo leggermente di mano. Mi spiego: in poche ore ho avuto modo di leggere parecchie testimonianze di molestie o presunte tali che mi hanno fatto riflettere. Perché è vero, la maggior parte delle testimonianze lette possono essere considerate molestie più...

Read More

IdealFlash – Locali NoKids

Non me ne vogliano gli amanti della famiglia tradizionale, né la carissima amica Costanza Miriano che giusto oggi ha tuonato contro i principali leader europei perché non hanno figli e quindi – logicamente – odiano la vita, né le donne che pensano che i figli possano essere l’unica fonte di gioia, ma il fatto che il “childfree” si stia diffondendo non può che farmi felice. Non fraintendete: non è che io odi i bambini, ma in questo caso sono un po’ come i cani: se non vengono educati a dovere, possono recare danni a terzi. E quindi sì, per...

Read More