Autore: Roberto Tuninetti

Su due ruote – Presentato il giro d’Italia 2019

Il percorso fa discutere? Strano, non succede mai! Milano. La presentazione del Giro è attesissima perché la corsa rosa negli ultimi anni ha saputo regalare attraverso diversi campioni momenti indimenticabili di ciclismo soprattutto sulle montagne da sempre protagoniste della corsa più dura del mondo, come recita lo spot del Giro. Come tutti gli anni delle anticipazioni già si sapevano, come la partenza da Bologna o l’omaggio a Coppi con l’arrivo a Novi Ligure. Si parte per un lungo viaggio che percorre lo stivale. Ecco, il primo spunto che fa discutere non poco: il Sud e le isole sono state...

Read More

Su due ruote – La seconda parte delle grandi Classiche Monumento

Autunno, stagione di grande ciclismo. Le classiche come in Primavera ne sono protagoniste soprattutto col Mondiale e le tante prestigiose quanto storiche corse del calendario italiano che da sempre attraggono i campioni da tutto il mondo sulle strade del nostro bel paese. Coppa Agostoni, Giro dell’Emilia, Tre Valli Varesine, Milano-Torino e il Lombardia questi sono i nomi che richiamano il popolo del ciclismo. Le rampe micidiali di Innsbruck hanno iridato una carriera stupenda, quella dell’Embatido. Alejandro Valverde, il murciano, ha saputo concretizzare l’esperienza maturata in tutte le classiche vinte nei tanti anni da corridore che si presenta sempre ai nastri...

Read More

Su due ruote – La follia dei britannici

La Union Jack sventola sulle grandi corse a tappe! Il Tour de France un tempo, quello del ciclismo eroico, si correva per nazionali. Gli italiani, i belgi, i francesi, gli olandesi e qualche svizzero si contendevano le maglie più prestigiose del ciclismo. Beh, pensate se fosse ancora oggi così, magari esteso a Giro e Vuelta perché in fondo sarebbe molto più bello. Il bilancio sarebbe impietoso: I britannici avrebbero cannibalizzato tutto. Froome al Giro, Thomas al Tour e Simon Yates avrebbero relegato italiani, francesi e colombiani al ruolo di comprimari soprattutto nelle tappe con salite decisive come lo Zoncolan...

Read More

Previdenza, un equilibrio instabile

La riforma della previdenza pubblica é una vera e propria questione politica che investe le generazioni e per questo motivo va oltre un singolo governo. Ritengo che sia materia per pochi fatta di equilibri da regolare a seconda del momento storico. Questa é una precisazione che va fatta prima di affrontarne qualsiasi aspetto. Il mio interesse sul tema mi ha portato allo studio ed approfondimento su libri e articoli di riviste economiche tanto di Elsa Fornero quanto di Alberto Brambilla per citare i due più famosi addetti ai lavori, non scordando il centro studi sulla previdenza al Real Collegio...

Read More

Su due ruote – Tour 2018, dalla polvere di Roubaix risorge Degenkolb

La prima settimana della Grande Boucle volge al termine, i più grandi velocisti al mondo si sono dati battaglia seguendo i treni delle diverse formazioni e chi ne era sprovvisto si è arrangiato. Risultato, due vittorie per Gaviria della Quick-step Floors, due per il campione iridato Peter Sagan (anche maglia verde della classifica a punti) e due per il talentuoso sprinter olandese della Lotto NL Jumbo Dylan Gronewegen. Il doppio passaggio sul Mur de Bretagne ha regalato subito un primo antipasto dello spettacolo della Grande Boucle, quello vero che solo una domenica di metà Luglio può regalare ad un appassionato...

Read More